Deducibilità interessi passivi, le novità

18 gennaio 2011
Di

TasseLe regole per la deducibilità degli interessi passivi destinate ai soggetti Ires, dal periodo di imposta 2010 subiranno delle variazioni.

Le novità principali sono due:

1. il tetto assoluto di deducibilità, che negli anni 2008 e 2009 aveva garantito una uguale quantità di interessi deducibili, rispettivamente per 10000 euro e 5000 euro, viene ora meno;
2. l‘eventuale ammontare del 30% del risultato operativo lordo (ROL) eccedente gli interessi passivi nel periodo considerato, potrà essere aggiunto al ROL dei periodi successivi senza alcuna limitazione temporale, creando di fatto quantità maggiore di interessi passivi che potranno essere dedotti negli esercizi a venire.

Alcuni documenti a cui si può fare riferimento in merito alla tematica degli interessi passivi sono i seguenti:

  • Circolare 47E del 18 06 2008
  • Circolare 19E del 21 aprile 2009
  • Circolare 37E del 22 luglio 2009
  • Circolare 38E del 23 giugno 2010
  • Corte di Cassazione Sezione Tributaria Civile – Sentenza del 3 febbraio 2010, n. 2440
  • Assonime – Circolare n. 46 del 18 novembre 2009
  • OIC- Organismo Italiano di Contabilità n.15 del 13 luglio 2005
  • D.P.R. 22-12-1986 n. 917 – Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi. – Pubblicato nella Gazz. Uff. 31 dicembre 1986, n. 302, S.O.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture