UniCredit punta alla Russia, ma non a Bank of Moscow

19 gennaio 2011
Di

UniCreditL’amministratore delegato di UniCredit, Federico Ghizzoni, conferma oggi l’interesse per il gruppo bancario di espandersi nell’area dell’est Europa con una particolare attenzione per l’area russa. Sebbene ci sia la Russia nella volontà di espansione di UniCredit, l’AD Ghizzoni fa sapere comunque che l’obiettivo non è Bank of Moscow.
L’est Europa, secondo le stime della banca, dovrebbe produrre una crescita del PIL stimata all’3,8% rispetto al precedente 3,6%, confermando quindi un trend positivo in essere.

Parole sono state spese anche per la vicenda Permafin. “Siamo tranquilli – ha spiegatoGhizzoni – abbiamo fatto la nostra parte accettando la rimodulazione del debito“.

Per la squadra di calcio Roma invece l’AD Ghizzoni afferma che “il prezzo e’ importante ma anche il futuro della Roma e quindi la qualita’ dell’investitore“. Il top manager non conferma l’identikit degli investitori americani per l’acquirente della societa. “C’e’ una short list” afferma Ghizzoni.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture