Quanto ci costa il prestito alla Grecia: il fabbisogno statale sale a 2 milioni

2 febbraio 2011
Di

Il ministero dell’Economia ha oggi ufficializzato la notizia secondo cui il fabbisogno del settore statale ha subito una forte crescita nel mese di gennaio 2011. I dati, ancora incerti, sembrerebbero rivelare che il debito realizzatosi ammonti a circa 2 milioni di euro, contro i 4,1 milioni di avanzo di gennaio 2010.

La causa di un così alto fabbisogno? Il ministero ci tiene a precisare che dietro a una cifra così sorprendente vi sia il prestito di aiuto alla Grecia, pari a 1,224 milioni di euro, concesso ai sensi del decreto legge 67/2010 relativo alla salvaguardia della stabilità finanziaria dell’area euro. Gli aiuti finanziari alla Grecia sarebbero dovuti rientrare in realtà nei calcoli di dicembre 2010, risultati di gran lunga in avanzo rispetto alle reali possibilità della Tesoreria di Stato.

Il ministero ha però indicato anche altre cause, come le modifiche alla calendarizzazione dei finanziamenti netti all’Unione europea che prevede una concentrazione nel mese di gennaio 2011 con un impatto negativo di circa 3.ooo milioni; un’altra spiegazione è stata ricercata nelle maggiori concessioni della tesoreria statale a vantaggio delle amministrazioni locali, anche se queste perdite nello specifico sono state almeno parzialmente appianate dalle maggiori entrate fiscali.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture