Trichet, verifiche trimestrali per scongiurare rischi sistemici per l’Unione Europea

8 febbraio 2011
Di

Lo European Systemic Risk Board (Esrb), la nuova realtà Ue in tema di vigilanza macro-economica presieduta dal presidente della Bce Jean-Claude Trichet, è un organo il quale avrà il compito di effettuare delle verifiche trimestrali, al fine di valutare l’esistenza o meno di rischi sistemici che possano minacciare la stabilità finanziaria della zona euro. A dichiararlo è stato lo stesso Trichet nel corso di un’audizione al Parlamento europeo.

Faremo verifiche sul sistema finanziario della Ue ogni trimestre“, ha affermato Trichet, ricordando anche come l’Esrb non ha poteri vincolanti: “Dovremo avere un linguaggio convincente e costruire la nostra credibilità nel corso del tempo“. Durante l’audizione all’Europarlamento Trichet ha affermato che “il compito dell’Esrb è quello di verificare la situazione dell banche, gli intermediari finanziari, prodotti, mercati e infrastrutture i quali possono stimolare preoccupazioni per la stabilità finanziaria a livello europeo“. Trichet ha tenuto a precisare che l’Esrb con le sue raccomandazioni e allarmi preventivi non ha potere vincolante per chi li riceve. Per le raccomandazioni si prevede un meccanismo specifico fondato sul principio del rispetto della raccomandazione “o della spiegazione del motivo per cui non viene rispettata“. Trichet ha stabilito che l’Esrb é “pienamente determinato a essere all’altezza della missione“. In questo momento l’Esrb si sta occupando di definire le modalità con le quali saranno spiegati gli allarmi preventivi e le raccomandazioni per porre rimedio a situazioni che possono mettere a rischio la stabilità finanziaria. Fondamentale alla buona riuscita del progetto di sorveglianza sarà la cooperazione tra le tre nuove Autorità di vigilanza Ue (Borse, banche e assicurazioni) e l’Esrb.

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture