Draghi sempre più favorito verso la BCE, Weber si autoelimina

9 febbraio 2011
Di

La corsa alla presidenza della BCE vede avanzare più che mai tra i favoriti il nomi di Mario Draghi: è stata oggi data la notizia che il presidente della Bundesbank, Alex Weber, ha ufficialmente ritirato la propria candidatura. Weber era considerato insieme a Draghi uno dei due più probabili futuri presidenti della Banca Centrale Europea, dato che Trichet, in carica da quasi otto anni, vedrà scadere il proprio mandato a ottobre.

L’agenzia di stampa tedesca avrebbe infatti rivelato la decisione di Weber, che sembra comunque volersi dedicare a progetti non meno ambiziosi: il presidente della banca centrale tedesca intende rivolgere tutte le sue forze per ottenere non la presidenza della BCE, ma quella della Deutsche Bank. Una successiva dichiarazione della Bundesbank, senza smentire la notizia, ha semplicemente spiegato che Weber non è intenzionato a riproporsi per la carica che attualmente ricopre. Quasi certamente Weber non abbandonerà la Bundesbank prima del termine del suo mandato, e cioè nel 2012.

La notizia è comunque stata accolta con un certo nervosismo dal governo tedesco: un portavoce delle alte sfere ha infatti rivelato che nel corso della mattinata Angela Merkel ha telefonato a Weber per avere delucidazioni. Il contenuto della telefonata resta ovviamente top secret.

Tag: , , , , , ,

Lascia un commento



Letture