Tremonti: per crescere l’Italia dovrà chiedere deroghe all’Europa

19 febbraio 2011
Di

Secondo il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, l’Italia dovrà rivolgersi all’Europa e richiedere deroghe a tante regole per crescere finalmente.

Facendo, oltretutto, ciò che è già stato fatto dalla Germania.

Il ministro leghista è intervenuto a proposito durante “Democratica”, la scuola politica ideata e fondata da Walter Veltroni, in occasione della presentazione del nuovo libro di Innocenzo Cipolletta.

In particolare, ha ricordo il ministro, la crescita non è questione del Nord, che viaggerebbe già su livelli stabili, bensì del Sud, il grande Meridione italiano che non può essere abbandonato a se stesso.

Tremonti, ha poi aggiunto di non vedere alcuna partita drammatica, rispetto a quelle che sono le probabili novità in arrivo in quanto a bilanci pubblici e secondo quanto previsto dal Patto di Stabilità europeo dal 2015.

“Non so chi sarà al Governo nel 2015 – ha detto Tremonti – ma credo che l’Italia avrà assoluta e razionale posizione di rispetto in Europa”.

Per concludere, il titolare del Tesoro ha sottolineato alcuni punti relativi all’atteso federalismo fiscale, che a detta del ministro leghista non sarebbe affatto “un’operazione violenta ed improvvisa”, ma bensì una “riforma strutturale”.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture