Istat: sale l’indice del clima di fiducia dei consumatori

22 febbraio 2011
Di

Nel mese di febbraio è migliorato l’indice del clima di fiducia dei consumatori, che sale da 105,9 a 106,4: a riferirlo è l’Istat, che motiva questo aumento positivo in un maggiore ottimismo “sul futuro della situazione economica del Paese e della famiglia”, pur precisando che questo ottimismo è difuso soprattutto nel Nord-Ovest e nel Centro Italia. Anche l’indice del “clima futuro” segnala una crescita, balzando da 90,9 a 94,7, mentre decresce l’indice del clima corrente (da 116,7 a 115,1).

L’indice del clima economico generale segnala una crescita da 77,4 a 78,6; segnalano un brusco calo quelle relative alla situazione economica corrente del Paese, per cui si è passati dal -98 di gennaio a un più preoccupante -104 a febbraio.

Altri miglioramenti si possono notare nelle previsioni a proposito della disoccupazione. La dinamica dei prezzi si è accentuata, almeno secondo la stima dei consumatori, con una crescita del saldo da 28 a 33, e sembra continuare in una ulteriore accelerazione per quanto riguarda le previsioni per i prossimi 12 mesi. Sebbene migliorino le valutazioni sul risparmio, i dati meno incoraggianti si hanno a proposito della famiglia: il saldo dei giudizi sul bilancio finanziario della famiglia segna un leggero calo, mentre sono più gravi le previsioni a proposito di beni durevoli e della situazione economica.

Tag: , , , , , ,

Lascia un commento



Letture