S&P taglia il rating di Fiat Spa

25 febbraio 2011
Di

L’agenzia Standard & Poor’s boccia lo spin off del Lingotto e mette in guardia sui rischi collegati ad un piano industriale considerato ambizioso, in relazione all’ interesse di accelerare l’acquisizione di Chrysler. L’agenzia, inoltre, taglia il rating a Fiat Spa, la società generata dallo spin-off di gennaio e alla quale sono connesse le attività auto del Lingotto.

Il rating è stato diminuito da Bb+ a BB con outlook negativo. Fiat spa è sorta dallo scorporazione delle attività industriali, in parte confluite sotto Fiat Industrial , quest’ultima produttrice di veicoli industriali e movimento terra: i due titoli separati sono stati quotati per la prima volta il 3 gennaio, alla ripresa della Borsa dopo le feste di fine anno. Il parere dell’agenzia americana Standard & Poor’s, sulla decisione di dividere il gruppo in due entità, avrebbe reso più debole il suo profilo creditizio. L’outlook negativo, precisa l’agenzia di rating, mette in risalto inoltre “i rischi connessi al piano industriale” considerato troppo ambizioso. Per quanto riguarda Fiat Industrial, Standard & Poor’s ha assegnato un nuovo rating di lungo termine a livello BB+, lo stesso in precedenza conferito a Fiat spa. L’outlook è negativo anche in questo caso con rating B di breve termine. I due titoli del Lingotto hanno preso una boccata di ossigeno in Borsa dopo tre giorni di cali, questy’ultimi connessi alla crisi libica ed all’aumento del prezzo del petrolio, in linea con il resto del comparto auto.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture