Draghi esorta le Banche a rafforzare il Patrimonio

28 febbraio 2011
Di

Non ha lasciato spazio a fraintendimenti il discorso di Mario Draghi, governatore Bankitalia all’Assiom Forex di Verona ” il rafforzamento patrimoniale delle banche italiane deve continuare, innanzittutto con la capitalizzazione degli utili che appare inevitabile, non appena le condizioni di mercato lo consentiranno, e si ricorra anche al mercato dei capitali”.

Semplificando, l’intento di Draghi si basa sui non dividendi e sull’aumento, invece, del capitale in tempi rapidi. Il contenimento dei costi puo’ in questo modo far fronte al recupero dei profitti necessari al rafforzamento patrimoniale necessario ai mercati dettato dalle nuove norme sui capitali. Le Banche italiane sono chiamate a ridurre l’incidenza sui costi dei ricavi complessivi, ed il governatore di Bankitalia ha dichiarato e suggerito ” occorre razionalizzare le reti di vendita, semplificare le strutture produttive e cedere ulteriori attivita’ non strategiche”.

A Piazza Affari, il titolo  che sembra soffrire maggiormente  è quello del Monte dei Paschi di Siena mentre l’Istituto di Rocca Salimbeni sembra essere il piu’ indicato per lanciare un aumento di capitale, anche se arrivano continue smentite da parte del management. Venerdì scorso è stata rilanciata la capitalizzazione di Mps da parte di Nomura, grazie alla norma inserita nel Milleproroghe, che permettera’ agli Istituti di Credito di trasformare le imposte anticipate in crediti di imposta. Altra “indiziata” insieme a Mps è la Popolare di Milano, tant’è che Intermonte scrive: tra le banche che vediamo a rischio vi è la Bpm, per cui riteniamo possibile un aumento di capitale fino a 500 milioni per rimborsare i Tremonti Bond”. Mentre Unicredit ed Intesa San Paolo hanno la possibilita’ di rafforzare il capitale attraverso i Coco Bond, ovvero, obbligazioni bancarie ibride convertibili in azioni solo se il Tier 1 della banca scendesse sotto la soglia del 6% che corrisponde al limite minimo che è stato fissato dalle nuove regole di Basilea 3.


Tag: , , , , , ,

Lascia un commento



Letture