Il Fisco recupera 8,9 mld di eruo dagli evasori

3 marzo 2011
Di

Nel 2010 l’introito dei tributi provenienti dagli evasori è stata di 8,9 miliardi, un +15% rispetto al 2009. Il 20% è stato recuperato, particolare, dai grandi debitori. A comunicarlo è stata Equitalia, la quale ha tenuto a speficare che la maggior parte dei soldi “riportati in salvo” provengono dalla Lombardia, Lazio e Campania, le quali rispettivamente hanno fatto recuperare 1,9 miliardi di euro, 1,2, e 869 milioni.

La Toscana si è fermata a “soli” 722 milioni. Grazie anche alla stretta collaborazione tra Agenzia delle Entrate, Inps e Guardia di Finanza, è stato possibile ottenere un rilevante incremento delle somme recuperate dall’evasione. La rateazione delle cartelle è stato lo strumento dominante che ha permesso ai contribuenti in difficoltà di normalizzare la loro posizione con il fisco. Ciò ha contribuito anche al miglioram,ento dei rapporti tra il cittadino e l’Agenzia delle Entrate.E’ stata, inoltre, ampliata la rete degli sportelli sul territorio, con il mantenimento dell’apetura degli sportelli anche nel pomeriggio e l’attivazione di canali alternativi, al fine di ridurre i tempi di attesa e velocizzare le procedure. Sotto questo ultimo aspetto, è necessario citare l’estratto conto online, il quale consente di avere un check-up fiscale dal proprio pc, di effettuare i pagamenti sul web e di ottenere assistenza diretta e virtuale attraverso sportelli on line.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture