La BCE prevede un rialzo dell’inflazione, in arrivo tassi più alti ad aprile

3 marzo 2011
Di

Jean Claude Trichet, preseidente della Banca centrale Europea, è apparso seriamente preoccupato oggi riguardo a un possibile rialzo dell’inflazione. Sebbene i dati divulgati dalla  BCE in data odierna non potrebbero essere più positivi a proposito del costo del denaro (il tasso sulle operazioni di rifinanziamento fermo all’1%), Trichet ha affermato che è necessario rimanere “vigili” nell’Eurozona.

Questa affermazione ha fatto subito discutere gli esperti del settore, che l’hanno subito interpretata – come più volte in passato, e non a torto – come una velata anticipazione di un rialzo dei tassi di interesse per il prossimo mese. Le pressioni inflazionistiche sono in effetti abbondantemente cresciute a causa dell’aumento del costo delle materie prime, e le ripercussioni di questi aumenti potrebbero gravare pesamentemente sul mese di aprile. Per questo sarà necessario tenere sotto controllo tutti gli eventuali cambiamenti geopolitici.  Trichet ha anche voluto precisare che un aumento dei tassi di interesse è “possibile, ma non certo”, e che sarà fatto tutto il possibile per evitarlo. La decisione al riguardo sarà presa soltanto nel corso del prossimo consiglio direttivo della BCE, convocato a Francoforte il 6 e il 7 aprile.

Tag: , , , , , , ,

Lascia un commento



Letture