Settore immobiliare: compravendite in calo del 3,4%

9 marzo 2011
Di

Il mercato immobiliare italiano sta subendo un radicale raffreddamento, in relazione al terzo trimestre del 2010, periodo in cui le compravendite registrano un calo dopo la positiva performance della prima metà dell’anno. In termini percentuali siamo di frnote ad un -3,4 % rispetto allo stesso all prima metà del 2009, con un totale di 168.933 compravendite.

A divulgare questi dati è l’Istat, il quale ha analizzato i dati sulle convenzioni relative alle compravendite immobiliari. «Si registra, quindi, un nuovo valore negativo dopo i segnali di ripresa manifestatisi nei due trimestri precedenti, che, comunque, non avevano riportato il volume delle transazioni ai valori assunti nel 2006 , cioè prima dell’avvio della fase di discesa», spiega l’Istat. Dopo una spinta iniziale, il numero delle compravendite stipulate fino al mese di settembre del 2010 erano ap ri a  586.801, con un leggero aumento del +0,6% rispetto allo stesso periodo del 2009 (583.459). Il 93,6% delle convenzioni effettuate nel terzo trimestre 2010, pari a 158.122, concerneva immobili ad uso abitazione ed accessori, mentre il 5,7%, ossia 9.659, riguardava unità immobiliari ad uso economico. L’Istat fa notare come «per la prima tipologia, dopo un periodo di risalita, si rileva una diminuzione tendenziale del 2,7%», mentre le compravendite di immobili ad uso economico, contrassegnate da una flessione pari all’11,6%, esaltano l’andamento negativo che aveva contraddistinto anche i primi due trimestri del 2010.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture