Asta Spagna, rendimenti in calo su 10 e 30 anni

18 marzo 2011
Di

Che fare previsioni sull’andamenmto dei titoli sui mercati finanziari sia un mestiere difficile lo si sa; che in questo periodo è altrettanto un azzardo, lo sappiamo pure; ma l’ultima asta dei bond spagnoli, collocati ieri per un importo di 4,1 miliardi di euro, mette a dura prova la capacità di analisi dei fatti e ci spinge a una cautela oltre ogni misura, nel dare consigli su questo o quel titolo.

Come detto, Madrid ieri ha collocato 4,1 miliardi in titoli del debito a scadenza 2021 e 2041. I decennali sono stati emessi per un importo pari a 3,2 miliardi e hanno riscontrato una domanda pari a 1,8 volte l’importo richiesto, in linea con la precedente asta a 10 anni. Il rendimento è calato dal precedente 5,604% al 5,162%. Molto bene anche l’esito del collocamento dei titoli a 30 anni per 900 milioni di euro, che ha riscontrato una domanda di 2,1 volte superiore e esitato un rendimento del 5,488%, in calo dal 5,875% dell’asta precedente.

Dunque, ad analizzare i dati dell’asta di ieri, pare che i mercati si siano tranquillizzati, nonostante solo poche sedute fà, l’ultima asta del Portogallo per il collocamento di un solo miliardo di euro si era trasformata in una disfatta, con rendimenti in salita vertiginosa.

Nel frattempo, forse, saranno bastate le rassicurazioni di Bruxelles su un possibile intervento in favore di Lisbona, così come sulle misure strutturali di monitoraggio contro i debiti dei Paesi di Eurolandia.

L’anomalia è semmai che, pur essendo i titoli emessi ieri da Madrid di lungo periodo, non hanno subito l’incremento dei rendimenti, in conseguenza dell’attesa rialzista dei tassi BCE. Forse, la ragione sta nel fatto che i mercati avranno giudicato già eccessivi i tassi delle aste passate, cioè, non in linea con i rischi effettivi connessi. O altra ipotesi può essere che la domanda sia stata assorbita da qualche intervento non comunicato o confermato della stessa BCE, il che ancora non risulterebbe. Fatto sta che ieri si è avuta una schiarita importante sui cieli europei.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture