AT&T acquista T-Mobile per 39 miliardi di dollari

21 marzo 2011
Di

È nato in seguito ad un’operazione del valore di 39 miliardi di dollari l’operatore mobile più grande degli USA e altamente competitivo nel panorama internazionale. La società AT&T ha acquistato, infatti, T-Mobile USA da Deutsche Telekom, annientando la concorrenza di Sprint e Verizon. 25 miliardi di dollari dell’operazione sono stati versati liquidi, il restante controvalore invece sarà pagato in azioni. La trattativa, diciamo così, si potrà considerare conclusa il 25 marzo, quando l’acquisizione diventerà operativa.

In tutto l’affare Deutsche Telekom ha ancora un posto di tutto riguardo, oltre ad avere incassato una somma considerevole: la società in questione, infatti, conserva l’8% di AT&T e mantiene anche un posto nel consiglio di amministrazione. La scelta di escludere Sprint, l’altra società pronta comunque all’acquisto, è stata strategica, poiché Deutsche Telekom e AT&T, gestivano insieme già il sistema GSM Wireless statunitense. In pratica si conferma un vero e proprio impero nelle settore TLC d’Oltreoceano che ha fatto drizzare le orecchie agli altri due acquirenti rimasti a bocca asciutta. Sprint e Verizon, infatti, vorrebbero portare la fusione davanti ai giudici dell’Antitrust. Nell’anno in cui i porporati forniranno il loro parere, però, si potrebbe accelerare la diffusione di uno standard mobile per il collegamento ad Internet.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture