Gasolio a 1,5 euro nel Meridione

22 marzo 2011
Di

Mentre il prezzo della benzina sta ormai scendendo facendo sperare in un ritorno ai costi accettabili (sebbene nell’area del Mediterraneo le quote del greggio continuino a tendere al rialzo), non si ferma la crescita del prezzo del gasolio. Il rincaro si può notare presso quasi tutti i maggiori gestori e ha oggi raggiunto nel Sud Italia il prezzo vertiginoso di 1,50 euro al litro, e di circa 1000 dollari/tonnellata. Per fortuna l’euro forte in questo momento ha trattenuto la crescita dei prezzi: l’aumento registrato per la benzina è stato pari a circa otto euro per mille litri e di circa due per il gasolio.

In data odierna è avvenuto l’incontro tra governo, petrolieri, associazioni dei consumatori e gestori sui prezzi della benzina, che si è concluso in sostanza con un nulla di fatto: tutte le parti hanno concordato sulla necessità di intervenire a livello fiscale per contenere i prezzi e favorire gli interessi di tutte le categorie, ma nonostante varie proposte di applicazione di questo principio non sono state prese risoluzioni definitive in proposito. I commenti più negativi – nei confronti del governo – sono giunti da Federconsumatori, che non ha esitato a definire l’incontro “del tutto inutile”.

Tag: , , , , , , ,

Lascia un commento



Letture