Al via gestione telematica colf e badanti

28 marzo 2011
Di

I lavoratori domestici rappresentano una risorsa per il nostro paese perché, spesso, colmano la lacuna nei servizi di assistenza alla persona di cui sono responsabili le PA locali. Inoltre, un numero sempre crescente di persone, negli ultimi anni, fa riferimento alle colf, in genere straniere, per i piccoli lavori di casa. Per tutti questi motivi è importante seguire le evoluzione del rapporto di lavoro che interessa queste persone e sapere che dal 1° aprile 2011, “tutto” sarà gestito telematicamente.

L’Inps, con la circolare 49 dell’11 marzo 2011, ha deciso di introdurre una novità importante tra i lavoratori, avviando le procedure telematiche di gestione di colf e badanti. È chiaro che sarà necessario un periodo di rodaggio per fare in modo lavoratori stranieri e non prendano confidenza con il sistema. L’Istituto, da parte sua, conferma che si occuperà della gestione del rapporto di lavoro e del versamento della contribuzione.

Come ricorda il Sole 24 Ore “Con riferimento agli adempimenti riguardanti le comunicazioni obbligatorie di assunzione, le trasformazioni, le proroghe e le cessazioni, il cittadino dovrà operare attraverso la sezione Servizi online del sito internet dell’Inps (percorso «Al servizio del cittadino – Autenticazione con Pin-Cns – Servizi rapporto di lavoro domestico»). Merita ricordare che, nel caso di omessa o ritardata comunicazione, il datore di lavoro incorre nella sanzione amministrativa da 100 a 500 euro per ciascun lavoratore interessato: i termini sono le 24 ore del giorno antecedente l’inizio del rapporto di lavoro per comunicare l’assunzione e i 5 giorni dall’evento per le variazioni.”

Ecco il link al sito INPS, utile per avere tutte le informazioni necessarie alla gestione di un lavoratore domestico.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture