Il Consiglio dei Ministri ha detto si al piano nazionale di riforme

14 aprile 2011
Di

Il consiglio dei ministri ha dato l’ok al Def (il Documento di economia e finanza) ed al Pnr (il Piano nazionale di riforme). A comunicarlo è stato il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, al termine della riunione. Il consiglio dei ministri ha approfittato della pausa nelle votazioni del processo breve, per riunirsi nella sala del governo della Camera. Stando alcune fonti del governo,

nel mese di maggio verrà varato un decreto legge ad hoc con il quale verranno recepite le misure del piano nazionale delle riforme. In tale provvedimento potrebbero essere inserite altre norme, modificandosi probabilmente nella consueta manovra estiva. Dal 2015 l’Italia divrà dedicarsi alla riduzione del debito pubblico. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi ha così commentato:  «Abbiamo approvato un importante documento di economia e finanza per il 2011. Documento che ora dobbiamo presentare all’Unione Europea, entro aprile, e che rappresenta il seguito del Patto per l’euro approvato il 24 e 25 marzo scorsi dal consiglio dei capi di governo Ue. Si tratta di un vero trattato all’interno del trattato, teso a far rafforzare la moneta comune e a far sì che ci sia una comune politica economica sulla base di principi a cui tutti gli Stati si impegnano a sottostare».

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture