Cina: cresce il deficit commerciale a 1,2 miliardi di dollari

14 aprile 2011
Di

Nuova crescita per il deficit commerciale della Cina: come già emerso negli ultimi tempi, i dati delle importazioni superano ormai pienamente quelli delle esportazioni. Secondo quanto annunciato lunedì, il deficit ammonterebbe ormai a 1,2 miliardi di dollari, per cui molti analisti a livello commerciale non esitano a dichiarare la possibilità che il Paese orientale possa chiudere l’anno con un deficit commerciale superiore a quello del 2010. Le cifre finora anticipate prevedono un dato di 120-140 miliardi di dollari.

Forse per nascondere le reali preoccupazioni,  il presidente del Consiglio per la promozione del commercio internazionale Yu Ping ha affermato di credere con grande ottimismo nelle prospettive future del commercio globale in Cina. Anzi, il deficit commercile non è che la più chiara manifestazione degli sforzi compiuti dal Paese del dragone per promuovere l’import e più in generale per dare un nuovo equilibrio in termini ragionevoli all’intera struttura commerciale della nazione. “Penso che la Cina continuerà a gestire un surplus commerciale quest’anno, è solo questione di vedere quanto sarà grande la cifra”, ha concluso Ping dal vertice dei Paesi BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) sull’isola meridionale cinese di Hainan.

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture