Mercati dei pannelli di legno: prezzi stabili in Europa

18 aprile 2011
Di

I mercati internazionali dei pannelli a base legno vivono una fase oscillante, con rialzi delle quotazioni dei compensati prodotti in Brasile e nel Sudest Asiatico ed un mercato europeo che ancora stenta a riprendere i ritmi elevati di un tempo. Nel caso sud-americano il motivo dell’innalzamento dei prezzi è da collegare principalmente ai problemi di rifornimento della materia prima, divenuta scarsa a causa delle abbondanti piogge cadute nelle ultime settimane.

Anche il mercato statunitense mostra simili debolezze, poiché l’attività edilizia non riesce a riprendere quota ed i consumi si attestano ben al di sotto dei livelli abituali. Situazione migliore è quella del Vecchio Continente dove, grazie all’effetto trainante di alcuni settori come quello dell’automobile, i consumi di pannelli per imballaggi si mantengono su buoni livelli. Giampiero Paganoni, presidente di Fedecomlegno. ha così commentato: «È evidente che in questo momento la situazione è particolarmente difficile da interpretare. Ma per alcune tipologie di pannelli posso già dire che potremmo avere difficoltà di approvvigionamento, come nel caso dei manufatti in betulla e pino prodotti in Russia, dove il mercato interno è in ripresa e sta consumando grandi quantitativi solitamente destinati all’export».

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture