Polo di raffinazione da 90 milioni in Sudan

21 aprile 2011
Di

EridaniaPolo di raffinazione da 90 milioni in Sudan in partnership con la locale Ksc, questo significa “piu’ Africa nello zucchero Eridania”. Un investimento di 90 milioni di euro che porterà all’apertura entro il 2014 di una raffineria di zucchero grezzo a Port Sudan, grazie alla joint venture paritetica tra Eridania Sadam, società leader nel mercato saccarifero italiano del gruppo bolognese Maccaferri e Kenana Sugar Company (Ksc) corporation  partecipata dal Governo del Sudan come socio di maggioranza e attiva dal 1975 nell’agroindustriale con un fatturato di 600 milioni di dollari. “Ancora non siamo in grado di anticipare come stime rispetto al fatturato di entrate da questa operazione” rivela di ritorno dal Sudan, il presidente di Eridania, Massimo Maccaferri, commentando l’incontro seguito di poche settimane alla partnership con la francese Cristal Union per la commercializzazione dello zucchero lavorato, “ma siamo certi del forte vantaggio economico che ne deriverà e che ci consentirà di rispondere ai grandi cambiamenti nel mercato mondiale dello zucchero. Un investimento valido anche per l’economia sudanese, che sicuramente ha già  permesso di stabilire un grosso ponte in quell’area. Anche se al momento non abbiamo allo studio ulteriori progetti in zona, ciò risulterà di certo prezioso per il futuro”. Quanto ai tempi, Maccaferri anticipa le prossime mosse: “nel giro di qualche mese sarà ultimata la progettazione esecutiva e proseguirà la ricerca di ulteriori partnership finanziarie. Nonostante le volontà di recepire altri fondi, però, è bene sottolineare, il progetto resterà a maggioranza Eridania e Ksc. A fine anno, si conta di seere pronti con la costruzione degli impianti”. In Sudan, la coltivazione della canna da zucchero sfrutta 50 mila ettari di territorio e circa 15 mila addetti. Si conta che il nuovo insediamento possa occupare cica 300 unità, sviluppandosi su un’area di 100mila metri quadri, con un silos annesso da 20mila tonnellate.

Tag: , , , , , , , , , ,

Lascia un commento



Letture