Asta Spagna: bene domanda, ma rendimenti in rialzo

26 aprile 2011
Di

Oggi, la Spagna ha collocato titoli di stato per un valore complessivo di quasi 2 miliardi di euro, pari a 1,969 miliardi. I titoli in oggetto dell’asta erano con scadenza a tre mesi e a sei mesi, e trattandosi del segmento di breve e brevissimo periodo, erano attesi, per valutare gli umori dei mercati sulla tenuta dei titoli periferici.

In particolare, Madrid ha offerto 1,163 miliardi di euro, in titoli a tre mesi, per un rendimento medio, che è passato da 0,899% all’1,371%. Un balzo di quasi mezzo punto percentuale, che certamente non può non essere rimarcato, nonostante la domanda sostenuta e in crescita, con un bid-to-cover, che passa da 4,3 della precedente asta all’attuale 4,4.

Altri 806 milioni di euro erano stati offerti dal Tesoro spagnolo per i titoli a sei mesi, che hanno registrato anch’essi un’impennata dei tassi, passando dall’1,361% all’1,867%, registrando un aumento del rendimento medio di mezzo punto percentuale, in linea con gli aumenti sul segmento trimestrale. Anche in questo caso la domanda è stata parecchio sostenuta, ma in discesa dall’asta precedente, con un bid-to-cover che passa da 7,7 a 7,1.

Come valutare, dunque, l’esito dell’asta spagnola? Il segmento era quello di breve termine, che in un periodo di attesa rialzista dei tassi, dovrebbe registrare una diminuzione dei rendimenti, concentrandosi la domanda su di esso. E, tuttavia, si registra al contrario un aumento di circa 50 punti base sia per i trimestrali che i semestrali, il che è da giudicare negativamente.

Bisogna, al contempo, però, ricordare che gli eventi geo-politici delle ultime settimane hanno leggermente modificato il quadro degli umori sui mercati, e soprattutto i casi del Portogallo e della Grecia, con una situazione di allarme dei conti, che richiederà un salvataggio per il primo e una possibile ristrutturazione del debito per la seconda, non giova ai titoli periferici, come ampiamente previsto. E l’asta di oggi conferma che la Spagna non viene avvertita come immune dal rischio contagio.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture