UE: solo Estonia e Svezia hanno i conti in pareggio. Italia con deficit in calo, ma con debito in crescita

27 aprile 2011
Di

Il debito italiano in rapporto al Pil nel 2010 è stato pari al 119% con il rapporto deficit/pil del al 4,6%. A dirlo è stato l’Eurostat, l’ufficio statistico dell’Ue, che ieri ha pubblicato le rilevazioni sui conti pubblici dei paesi dell’Eurozona. Per il nostro paese è emerso un lieve calo della spesa pubblica, che nel 2010 si attestava al 50,5% del pil rispetto al 51,8% dell’anno precedente; in ribasso anche le entrate, attestatesi al 46% del pil rispetto al 46,5% del 2009.

Nell’Ue a 27 paesi, invece, nel 2010 il deficit è calato al 6,4% dal 6,8% del 2009, mentre il debito è aumentato, salendo all’80,0% rispetto al 74,4% dell’anno precedente. L’irlanda è stato il paese UE che ha segnato il record con il 32,4%, seguita dalla Grecia con il 10,5% e dalla Gran Bretagna con il 10,4%, poi Spagna (9,2%), Portogallo (9,1%), Polonia e Slovacchia (entrambe 7,9%), Lettonia (7,7%), Lituania (7,1%), e Francia (7,0%). L’Estonia è l’unico paese che ha registrato un surplus, pari allo 0,1% del pil, mentre il bilancio della Svezia è stato in equilibrio (0,0%). La Germania ha invece avuto un deficit del 3,3%. Nell’insieme, quindi, 21 stati membri su 27 hanno migliorato i loro conti, mentre 6 hanno visto un peggioramento. Per quanto riguarda il debito, invece, col suo 119% l’Italia è superata solo dalla Grecia, quest’ultima maglia nera con il 142,8%. A seguire vengono Belgio (96,8%), Irlanda (96,2%), Portogallo (93,0%), Germania (83,2%), Francia (81,7%), Ungheria (80,2%), Gran Bretagna (80,0%), Austria (72,3%), Malta (68,0%), Olanda (62,7%), Cipro (60,8%) e Spagna (60,1%). Sono quindi 14 paesi su 27 ad avere un debito superiore al 60% del pil, quota massima fissata dal Patto di stabilità e crescita. I paesi meno indebitati, secondo Eurostat, sono stati invece Estonia (6,6%), Bulgaria (16,2%) e Lussemburgo (18,4%), seguiti da Romania (30,8%), Slovenia (38,0%), Lituania (38,2%), Repubblica Ceca (38,5%) e Svezia (39,8%).

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture