Sarkozy: Draghi per il dopo Trichet

27 aprile 2011
Di

Mario Draghi, Governatore della Banca d’Italia, vede crescere il numero dei sostenitori che lo vorrebbero alla presidenza della Bce. A sponsorizzare la sua candidatura è, più di tutti, il presidente della Repubblica francese, Nicolas Sarkozy, il quale considera il banchiere italiano «il candidato più accreditato come successore di Jean-Claude Trichet alla guida della Banca Centrale Europea». Il Presidente francese ha ufficializzato il suo parere durante il summit Italia-Francia, tenutosi in questi giorni a Roma.

“La Francia sarà molto felice di sostenere l’Italia alla presidenza della Bce. Sto parlando di Mario Draghi che appoggiamo non perché è italiano ma perché è un uomo di qualità. In più è anche italiano”, ha dichiarato Sarkozy. La presidenza a guida Trichet scade a fine ottobre e Draghi, 63 anni e attuale presidente anche del Financial Stability Board, dopo l’uscita di scena del candidato tedesco capo della Bundesbank Axel Weber, è visto come il favorito, soprattutto per il suo curriculum. Un portavoce del Governo tedesco ha preferito non commentare l’apertura dei francesi al governatore di Bankitalia, limitandosi a dire che la decisione sarà assunta al prossimo consiglio Ue di giugno. La parola finale sulla successore di Trichet spetterà al cancelliere Angela Merkel, che potrebbe ugualmente opporsi all’ipotesi Draghi per questioni di convenienza politica interna. Salvo le sempre possibili sorprese dell’ultima ora, la strada di Draghi è verso la presidenza della Bce è in discesa.

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture