Multe a rate e altre novità per chi guida

29 aprile 2011
Di

Quel che si chiede agli automobilisti è di essere più prudenti, nonostante le novità introdotte nella circolare numero 6535 del Dipartimento Affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno. Il 22 aprile 2011, infatti, sono stati spiegati nel documento i risvolti pratici della riforma del Codice della Strada.

La prima novità da prendere in considerazione è che le multe più salate potranno essere pagate a rate. Inoltre, chi è senza patente per guida in stato di ebbrezza avrà meno permessi orari a disposizione. Per favorire chi abita in zone non servite dai mezzi pubblici, anche coloro a cui è ritirata la patente, possono usufruire di permessi orari di guida per recarsi a lavoro o per gli spostamenti essenziali. Adesso è stato proposto un cosiddetto giro di vite.

Al di là della guida in stato d’ebbrezza, interessa le tasche dei cittadini kl pagamento a rate delle multe che superano i 200 euro. Ecco i dettagli spiegati dal Sole 24 Ore: la rateizzazione potranno richiederla soltanto i multati che hanno un disagio economico, dopo aver presentato un’istanza ad hoc. L’autorità potrà concedere la rateizzazione entro 90 giorni. Il pagamento, se accettato, potrà essere scomposto fino a un massimo di 60 rate mensili di non meno di 100 euro l’una. Da aggiungere gli interessi. Conviene?

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture