Schizza il dollaro dopo la morte di Bin Laden

2 maggio 2011
Di

Per non essere i soliti “italiani” ancorati puntualmente all’andamento dell’euro, scettici verso qualsiasi iniziativa commerciale, siamo andati a curiosare tra le pagine di economia redatte dal più autorevole dei quotidiani d’oltralpe: Le Monde.

A quanto pare il dollaro non se l’è passata bene nel primo trimestre del 2011, ma è bastato l’annuncio della morte di Bin Laden a far schizzare le quotazioni della moneta degli States. Ecco cosa ne pensa Le Monde:

Il dollaro è salito, lunedì 2 maggio, rispetto alle principali valute, dopo l’annuncio della morte del capo di Al Qaida, Osama Bin Laden. L’euro non valeva più di 1,4793 dollari poco dopo le 5 del mattino, ora francese, contro gli 1,4864 di due ore prima.

Un destino analogo è toccato allo yen: il dollaro infatti sarebbe stato pagato alle 5 del mattino 81,43 yen contro gli appena 80,96 yen di due ore dopo. Continua Le Monde

La morte del nemico pubblico numero uno degli Stati Uniti ha spinto gl’investitori ad acquistare il dollaro, particolarmente debole in queste ultime settimane, a causa della decisione della banca centrale americana (Fed) di mantenere immutata la sua politica di tassi molto bassi“.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture