Unioncamere: Pil in aumento dell’1,1%

5 maggio 2011
Di

Unioncamere ha stimato una crescita del Pil del’1,1%, soprattutto grazie all’attività nell’export di regioni come la Lombardia e il Veneto.  Il Rapporto Unioncamere 2011 è stato diffuso oggi in occasione della nona Giornata dell’Economia. La spesa delle famiglie è stata stimata in crescita soltanto dell’1% (come già nel 2010), a un ritmo costante dunque ma ancora blando; è previsto invece un rallentamento di circa 0,3 punti percentuali per quanto riguarda gli investimenti in confronto con i dati del 2010; la crescita maggiore si ha così nell’export, in crescita del 6,5%.

La crescita dunque nel settore delle sportazioni si ha in modo più consistente al Nord; meno interessanti ma comunque positivi i dati che invece si affermano al Centro; non molto lontana si piazza la crescita del Mezzogiorno. Se Veneto e Lombardia sono le regioni che guideranno il Pil dell’Italia nella scalata alla ripresa, la Sardegna è la regione che per il momento sembra destinata a ottenere i risultati meno confortanti.

Forti speranze per quanto riguarda le imprese nascenti: grazie infatti ai nuovi incentivi statali molte Pmi si stanno rivoluzionando e hanno nello specifico scelto di aderire a nuove reti.

Tag: , , , , ,

Lascia un commento



Letture