Costa d’Avorio: sono riprese le esportazioni di cacao

10 maggio 2011
Di

Riprendono le esportazioni di cacao dalla Costa d’Avorio dopo oltre tre mesi di paralisi, quest’ultima causata dalla guerra civile che ha interassato il paese africano. Una nave della Bolloré Africa Logistics, del gruppo francese Bolloré, domenica ha caricato nella sua stiva 1.796 tonnellate di merce ad Abidjan, per poi fare rotta verso il secondo porto commerciale del Paese, San Pedro, con lo scopo di imbarcarne altre 7.500. Un’altra imbarcazione del gruppo è pronta a raggiungere lo stesso terminal.

Il direttore generale della locale Coffee and Cocoa Bourse (Ccb), Eric Koffi, stima che se non ci saranno impedimenti le esportazioni potrebbero ammontare in questo mese ad un totale di 50mila tonnellate. Dopo qieste notizie è arrivata una ventata di ottimismo: «I flussi sembrano già abbastanza sostenuti», afferma Koffi. Il Paese africano sta tentando di tornare alla normalità nonostante le tensioni siano ancora alte e la riattivazione delle esportazioni di cacao è fondamentale per il ripristino di un nuovo equilibrio. La settimana scorsa il nuovo Governo ha ridisegnato le nuove norme per il pagamento delle tasse da parte degli esportatori, con lo scopo di sbloccare le vendite, quest’ultime ferme da gennaio. Il ministro ad interim dell’Agricoltura, Gnamien Konan, ha affermato che la Costa d’Avorio produrrà 1,3 milioni di tonn. di cacao nella stagione in corso, considerato che i combattimenti non hanno coinvolto le aree agricole.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture