Export cinese oltre ogni aspettativa: non si arresta la conquista dei prodotti con gli occhi a mandorla

10 maggio 2011
Di

L’attivo della bilancia commerciale made in China è salito a 11,4 miliardi di dollari nel mese di aprile: per le esportazioni dal Paese del dragone si è avuto un aumento del 29,9%, mentre le importazioni sono aumentate del 21,9%, secondo quanto rivelato dall’Ufficio delle dogane cinese.

Nel primo trimestre del nuovo anno la Cina aveva segnalato un deficit commerciale che aveva fatto impensierire non pochi riguardo alla situazione economica del Paese: i risultati di aprile invece hanno permesso alla Cina di raggiungere un surplus di 10,3 miliardi di euro (che per quanto positivo rimane un sostanzioso calo rispetto ai dati registrati nel 2010). Questo rientra, sebbene solo parzialmente, in uno dei principali obiettivi del piano quinquennale adottato quest’anno dal governo cinese: rendere le attività commerciali del Paese meno dipendenti dalla domanda estera per conquistare maggiormente quella interna. In questo contesto si inserisce un nuovo aumento dell’inflazione.

Nonostante questo, l’aumento dell’espoertazione cinese resta un dato fortemente interessante anche per la Borsa, che ha chiuso in tutto il mondo con le cifre in positivo dopo che è stata data la notizia. Meno felici invece le prospettive per quanto riguarda il dialogo aperto in questi giorni con gli Stati Uniti, che potrebbero risentire in modo negativo delle conclusioni complessive.

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture