Caso Grecia domina umori mercati, ok asta BoT

11 maggio 2011
Di

E’ sempre la Grecia la protagonista in negativo dei mercati finanziari di oggi. Per quanto il clima si sia un pò disteso, dopo le voci di un varo imminente di aiuti ulteriori da parte della UE per 60 miliardi di euro, la tensione resta palpabile tra gli operatori. Ieri, l’asta di Atene aveva dato un esito piuttosto stabile, con i rendimento sui semestrali saliti solo di otto centesimi, malgrado si possa sospettare di qualche mano santa della BCE, e gli indici azionari europei, Atene inclusa, avevano chiuso in positivo.

Oggi, la situazione sembra quella di una snervante attesa, con i periferici piuttosto oscillanti, e persino gli stessi Bund hanno aperto deboli, malgrado nelle ultimissime sedute si siano concentrati su di loro gli acquisti, essendo ritenuti i titoli più sicuri, diventando ancora più allettanti in momenti di difficoltà.

E oggi ci sono stati due test importanti, per valutare gli umori dei mercati. In mattinata si sono tenute le aste di BoT a 12 mesi, per un importo di 6 miliardi e di Schatz biennali tedeschi, per il valore di 7 miliardi.

L’asta dei BoT si è chiusa con un successo, dato che tutti e sei i miliardi sono stati piazzati, con una domanda pari a 10,1 miliardi di euro. Tuttavia, il rendimento medio ponderato è salito al 2,106%.

Quest’ultimo dato è in linea con quanto sta accadendo sul secondario, dove si assiste a un allargamento del differenziale decennale sui Bund tedeschi, che ieri si è spinto fino a 167 punti base, dopo che nelle scorse settimane si era raggiunto il minimo di 122 punti base. In sostanza, si è tornati ai livelli di inizio marzo, bruciando quasi un mese e mezzo di sedute piuttosto positive per i titoli nostrani.

I titoli Schatz, invece, hanno registrato un lieve calo dei rendimenti sui biennali, passando dall’1,81% all’1,79%, piazzati per 5,88 miliardi. Sulla base di questi dati possiamo affermare che il mercato soffre il caso Grecia, il quale penalizza i titoli periferici e semi-periferici, a vantaggio dei più sicuri, come gli Schatz tedeschi.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture