La Germania sosterrà la candidatura di Draghi alla presidenza della BCE

12 maggio 2011
Di

Angela Merkel ha ufficializzato il sostegno da parte della Germania a Mario Graghi, per la corsa alla presidenza della Bce. Dopo poche ore di distanza da questo comunicato, il ministro del Tesoro, Giulio Tremonti, annunciava di avere firmato la candidatura formale del governatore di Bankitalia al vertice della Banca centrale europea. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha così commentato: “Siamo felici, l’intesa con la Merkel su Draghi è un successo per l’Italia.

Sono sicuro che al Consiglio Ue dei capi di Stato e di Governo la conferma ci sarà”. In un’intervista al settimanale ‘Die Zeit’ il cancelliere tedesco Angela Merkel ha ribadito la sua stima nei confronti di Draghi: “Conosco Mario Draghi, si tratta di una personalità interessante ed esperta, che è molto vicino alla nostra idea della cultura della stabilità e di una solida economia. La Germania potrebbe appoggiare una sua candidatura alla presidenza della Bce. Quando sarà annunciata la candidatura, il governo tedesco la appoggerà”.  Sarà il caso, ma nel momento in cui è arrivato l’appoggio ufficiale da parte della Merkel, l’Italia ha formalizzato la candidatura di Draghi. Berlino ha tardato a dare il proprio assenso, poiché la Merkel aveva inizialmente sostenuto la candidatura dell’ex presidente della Banca centrale tedesca, Axel Weber, il quale però aveva declinato l’offerta. Il prossimo presidente della Banca centrale europea sarà designato in giugno dai capi di Stato e di governo dell’Eurozona.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture