Forex, euro debole per crisi debito

12 maggio 2011
Di

La moneta unica fino a poche sedute fa si attestava in zona 1,50 contro il dollaro, sembrando nel pieno di una corsa inarrestabile, ma che si è bruscamente interrotta, con l’esplodere dei timori legati alla Grecia, dopo già le tensioni sui mercati finanziari per il caso Portogallo, anch’esso in via di salvataggio. Il caso di Atene è stato, tuttavia, gravissimo, perchè avendo già ottenuto aiuti lo scorso anno per 110 miliardi di euro e non essendo riuscito la Grecia a raggiungere gli obiettivi richiesti dall UE, in termini di bilancio, la situazione sembra volgere al peggio, con voci insistenti, specie nei giorni scorsi, su un’imminente richiesta di ristrutturazione del debito. Nelle sedute di queste due ultime settimane, dunque, l’euro e sceso fino a sotto quota 1,42 e in queste ore viaggia intorno a 1,4170, mostrando una debolezza di fondo, che deriva da un combinato tra fattori interni e altri esterni.

Oltre alla crisi del debito, infatti, esistono altri fattori che starebbero spingendo il biglietto verde verso un lieve apprezzamento. Le quotazioni del greggio sono in discesa, dopo la diffusione dei dati sulle scorte USA, di entità maggiore a quanto stimato in precedenza. E se il petrolio scende, il dollaro sale, contribuendo a rendere fiacco l’andamento della moneta unica, nelle ultime sedute.

C’è poi un altro dato che potrebbe avere inciso nel sottrarre alla divisa europea la speditezzadei giorni scorsi, ossia la minore attesa per un rialzo imminente dei tassi nell’Eurozona. Il governatore Jean-Claude Trichet, nel suo discorso mensile che segue la riunione del board della BCE, ha fatto intendere che ci sarà un’altra stretta, per contenere l’inflazione, ma in tempi meno rapidi di quanto avessero scommesso i mercati. Molti indizi fanno pensare che ci sarà un rialzo a luglio di 25 punti base, contro chi aveva puntato a un rialzo a giugno.

Pertanto, nelle prossime settimane, ceteris paribus, l’avvicinamento della data del prossimo rialzo dei tassi dovrebbe spingere al rialzo l’euro, soprattutto, considerando la politica accomodante della Fed.

Tag: , ,

One Response to Forex, euro debole per crisi debito

  1. […] Euro debole per crisi debito […]

Lascia un commento



Letture