Fingen vende le quote di Alitalia

15 maggio 2011
Di

AlitaliaLa nuova Alitalia perde uno dei soci italiani, ovvero uno dei soci piu’ piccoli, la Fingen dei fratelli Corrado e Marcello Fratini, immobiliaristi di Firenze. Fingen ha chiesto di uscire con una comunicazione formale agli altri soci. L’investimento iniziale della Fingen è di 15 milioni di euro, una quota pari all’1,33% del capitale sociale di Alitalia, sottoscritto da 21 soci italiani, piu’ Air France-Klm, l’azionista principale con un investimento di 323 milioni ed il 25%. La quota di Fratini verrà acquistata da banca Intesa Sanpaolo, il motore della nuova Alitalia attraverso la piccola società controllata Ottobre 2008 Srl. Fino al 12 gennaio 2013, secondo il lock up nello statuto, le azioni possono essere comprate solo da altri soci italiani. Ma nessuno di questi è intenzionato a comprare, visto l’andamento negativo, con 495 milioni di euro di perdite nei primi due esercizi. La mossa di Marcello e Corrado Fratini, arriva in un momento difficile per la Cai. Le perdite di gennaio e marzo 2011 sarebbero superiori ai 100 milioni di euro, piu’ alte del budget, ma non ci sono conferme. Tra le poche compagnie europee in rosso nel 2010, quest’anno Alitalia punta al pareggio operativo. Ma il budget, secondo un documento aziendale del 16 dicembre scorso, indica per quest’anno una perdita operativa (Ebit) di 29 milioni e una perdita netta consolidata di 109 milioni. Il budget è stato preparato prima delle difficoltà commerciali del primo trimestre e del rialzo del prezzo del petrolio. Secondo i dati dell’Aea, l’associazione delle principali compagnie europee, Alitalia-Cai ha risultati tra i peggiori dei 36 vettori associati. Da gennaio a marzo i passeggeri della Cai sono aumentati dell’ 1,8% a 4,8 milioni, rispetto ad un incremento medio del 4,8% per i vettori Aea. La differenza principale, soprattutto rispetto ai grandi vettori, è che Alitalia, forse, nel tentativo di contenere i costi, nel trimestre ha ridotto dell’1,1% la capacità di offerte, mentre quasi tutti hanno incrementato la capacità.

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento



Letture