In manette Strauss-Kahn: accusato di stupro

16 maggio 2011
Di

Comparirà nel pomeriggio davanti a un giudice di New York il direttore dell’Fmi, Dominique Strauss-Kahn, arrestato nei giorni scorsi con l’accusa di tentato stupro a una cameriera. La polizia ha ottenuto un nuovo mandato per analizzare i suoi vestiti alla ricerca di tracce di Dna. Gli avvocati dell’ormai certo ex-direttore del FMI hanno dichiarato che il loro cliente ha accettato di sottoporsi a nuove analisi ed esami corporali, con l’intenzione di difendersi con forza dalle accuse.

Con ogni probabilità Strauss-Kahn verrà rilasciato dietro cauzione che secondo alcune fonti giudiziarie potrebbe ammontare a diversi milioni, con il vincolo di non lasciare gli Stati Uniti. Identificato dalla cameriera del Sofitel di Times Square, a New York, attraverso il “confronto alla americana”, Strauss-Kahn è accusato di averla stuprata nella sua suite dell’albergo. Molto probabile che Strauss-Kahn rassegni le proprie dimissioni per difendersi dalle accuse che gli sono state imputate; il direttore del FMI, una volta terminato il mandato presso l’agenzia delle Nazioni Unite, avrebbe dovuto concorrere alle elezioni presidenziali francesi come antagonista di Sarkozy. La carriere del politico francese sembra ormai sul viale del tramonto.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture