Quando svanirà il gap pensionistico?

30 maggio 2011
Di

Le pensioni al Sud sono più basse che al Nord e il divario ha raggiunto il 19,5%. Nel Mezzogiorno, in più, le pensioni sono inferiori del 12,1% rispetto alla media nazionale. Questa tendenza perdura da 5 anni, ovvero al Sud i pensionati se la passano peggio che nel resto d’Italia, già dal 2004. Ecco il report dell’Adnkronos sull’argomento:

Nel 2004 l’importo medio annuo (che comprende pensioni previdenziali e assistenziali) era di 9.132 euro mentre nel 2009 è arrivato a 10.808 euro, con un incremento del 18,3%. Nel nord-ovest i pensionati avevano un reddito annuo di 10.055 euro che è arrivato a 11.805 euro cinque anni dopo, con un incremento del 18,7%, mentre nel nord-est si è passati da 9.211 euro a 10.959 euro (+19%). Al centro, rispetto ai 9.506 euro del 2004 si è passati a 11.317 nel 2009 con un incremento del 19%, e infine i poveri pensionati del Mezzogiorno passano da 7.995 euro a 9.501 euro (+18,8%).”

A livello numerico e geografico, c’è da dire che il totale dei pensionati del Belpaese è aumentato arrivando nel 2009 a quota 23,3 milioni così distribuiti: 28,1% nel Nord-ovest, 20,1% al Nord-est, 20,5% al Centro (unico dato invariato rispetto al 2004), 31,5% al Sud. Sempre avendo come punto di riferimento l’agenzia stampa, ecco qualche dato anche sugli importi degli assegni:

L’importo medio di una pensione assistenziale è pari a 4.730 euro, che scende a 4.656 euro al Sud (-1,5%) e sale a 4.810 euro al Nord-ovest (+1,7%). Passando alle pensioni previdenziali, nel 2009 l’importo medio è stato pari a 12.192 euro. Al Nord-ovest sono arrivate a 12.856 euro (+5,4% rispetto al dato nazionale) mentre al Sud sono state pari a 11.235 (-7,8%). Al Nord-est le pensioni arrivano a 11.934 euro, pari al 2,1% in meno rispetto al dato nazionale, e al Centro si attestano a quota 12.832 euro (+5,2%). La differenza tra Nord-ovest e Sud, sebbene inferiore rispetto al dato complessivo, resta profonda anche in questo caso, con un -12,6% delle pensioni nel Mezzogiorno.”

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture