Segnali positivi dal mercato del legno

6 giugno 2011
Di

Nonostante il settore dell’edilizia stenta a ripartire, il legno sta resistendo grazie anche al comparto delle ristrutturazioni che trainano addirittura una mini ripresa. È quanto emerge dalla recente assemblea annuale di Assolegno, la quale ha fatto il punto sulla situazione in Italia e nel mondo.

Se da un lato si sta verificando il perdurare della crisi negli Stati Uniti e in Europa, dall’altro si evidenzia una netta crescita di Russia e Cina, quest’ultime più attive nel conquistare importanti quote di mercato e segherie in altre parti del mondo, al fine di garantirsi rifornimenti continui e sicuri, ma anche impegnate a incoraggiare convenienti interscambi così come dimostra la crescita del 300% nel 2010 dell’export di tronchi dalla Siberia orientale verso la Cina o l’incremento del 40% nel primo trimestre 2011 delle vendite russe a Cina, Finlandia e Giappone. Quest’ultimo paese, in seguito alle devastazioni del terremoto e dello tsunami, ha già costruito oltre 33mila abitazioni provvisorie in legno e Osb provenienti dal Canada. Se in Estremo oriente giungono segnali confortanti, in Europa la situazione è diversa poiché permane una difficile e lenta ripresa dei consumi. Le segherie del centro Europa vivono comunque  una situazione favorevole, in quanto le quotazioni elevate della materia prima conseguite a gennaio-febbraio hanno stimolato la piccola proprietà forestale ad abbattere, assicurando i rifornimenti, sia pure con qualche problema collaterale. Roberto Tengg, coordinatore del Gruppo resinosi Centro Europa di Fedecomlegno, ha così commentato: «Da un lato i 110 euro al metro cubo franco arrivo dei tronchi consentono alle segherie rifornimenti costanti. Dall’altro però la stagionale carenza di tronchi di qualità andante ha messo in difficoltà i produttori di imballaggi».

Tag: , , ,

One Response to Segnali positivi dal mercato del legno

  1. […] FINANZAOK.COM Categories : Itipack, economia, imballaggi, imprese, materiali, […]

Lascia un commento



Letture