La Grecia può essere salvata

15 giugno 2011
Di

Mario Draghi, presidente di Bankitalia, è anche candidato alla presidenza della Banca centrale europea e come “esperto” di bilanci nazionali ed economia, è tornato a parlare della situazione greca, assicurando che la nazione può essere “salvata” e ribadisce che il nostro paese, negli anni Novanta, se la passava anche peggio della Gregia di oggi.

“Sappiamo che ci sono molti investitori che aspettano la contingenza per sfruttare una situazione in cui ci sia un default mal gestito e non gestito – ha avvertito il governatore di Bankitalia – Questa è la lezione che abbiamo imparato dalla Lehman, che è stato il fallimento più caro della storia e non vogliamo ripeterlo”. E’ questa la dichiarazione di Draghi ai microfoni dell’Agenzia Adnkronos, e aggiunge “La nostra politica sui tassi di interesse deve essere adeguata con l’obiettivo di rispettare il mandato della Bce, dobbiamo agire in modo preventivo – ha sottolineato il governatore di Bankitalia – per evitare ogni deterioramento delle aspettative inflazionistiche. Deve essere chiaro che né la crisi del debito sovrano né la dipendenza anormale di alcune banche dalla liquidità della Banca centrale europea possono distogliere la Bce dal suo obiettivo primario”.

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture