Nel 2011, luce e gas ai massimi storici

16 giugno 2011
Di

luce e gasIl 2011 sarà l’anno di un nuovo record storico per la bolletta energetica italiana. Questa previsione viene fatta dall’Unione petrolifera, le cui stime indicano complessivi 63 miliardi di euro (contro i 53,9 miliardi del 2010) intascati dalle bollette di luce e gas, mentre la sola fattura petrolifera salirà da 28,5 miliardi a circa 36 miliardi di euro, determinando anche in questo caso un massimo assoluto.

Il record precedente era datato al 2008 , periodo pre-crisi economica, quando la bolletta energetica complessiva aveva sfiorato i 60 miliardi (59.937 milioni) e quella petrolifera si era attestata a 32,4 miliardi di euro. L’Unione petrolifera mette in risalto che a pesare è unicamente l’alto prezzo del greggio, considerato che i consumi continuano ad essere penalizzati. La crisi economica ha colpito profondamente il sistema industriale italiano, come ha spiegato il presidente dell’Up Pasquale De Vita, ed in particolare quello petrolifero, che è stato l’unico a registrare una nuova contrazione nei consumi. Il petrolio è stata infatti l’unica materia prima che non è riuscita a recuperare nulla di quanto perso nel 2009 a causa della crisi, al contrario di come hanno fatto energia elettrica e gas. Il suo peso sul totale è così sceso intorno al 39% rispetto al 41% del 2009, pur rimanendo la nostra principale fonte di energia. «Complessivamente – ha affermato De Vita – negli ultimi sei anni i consumi petroliferi sono diminuiti più di quanto avessero fatto in occasione del secondo shock petrolifero (19,2 milioni di tonnellate in meno)».

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture