Recensione eToro

29 dicembre 2010
Di

eToro

eToro, se si volesse descriverlo in tre parole, lo si potrebbe definire facile (da usare), semplice e innovativo. Chiaramente eToro si dimostra molto user friendly grazie al suo aspetto amichevole e moderno e di certo è uno di quei broker che meglio si adattano soprattutto al nuovo investitore che si avvicina al mercato Forex per le prime volte.

Si è definito questo broker facile da usare in quanto la piattaforma, per come è stata strutturata, rende immediata l’esecuzione delle operazioni, eliminando tutti quei fronzoli che servirebbero unicamente a rallentare l’operatività di ogni investitore.

Lo si è definito semplice perchè la sua piattaforma è intuitiva e anche chi è alle prime armi non troverà problemi ad effettuare operazioni come un professionista del trading.

Infine lo si è definito innovativo in quanto sempre all’avanguardia nel mercato Forex con le molteplici offerte e occasioni che offre sia dal punto economico che dal punto didattico.

eToro tra le sue maggiori caratteristiche ha:

  • spread a partire da soli 2 pips
  • conto demo
  • piccoli importi per iniziare
  • una leva fino a 400
  • corsi online
  • sessioni individuali di trading
  • sfide di trading con premi in denaro
  • assistenza molto disponibile
  • valida community

Soprattutto si posson spendere un paio di parole per Openbook, una fantastica esperienza social tramite la quale sarà possibile seguire i migliori trader per capire le loro mosse, come operano e in che direzione stanno andando.

In definitiva eToro risulta essere un broker consigliato maggiomente ai nuovi arrivati nel mondo del Forex per la sua semplicità e per l’innumerevole offerta formativa che fornisce ai propri clienti.

Per scoprire la totalità dell’offerta non c’è cosa migliore che recarsi direttamente sul sito internet di questo broker e iniziare da subito a provarlo in demo o con un conto reale grazie alle piccolissime somme richieste per iniziare.

Visita subito il sito di eToro e scopri di più…

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture