Il Commento del Presidente Napolitano sulla manovra del Governo

30 giugno 2011
Di

Oggi verrà varata la nuova bozza della manovra dall’Esecutivo nel corso del Consiglio dei ministri. Intanto, da Oxford dove ha ricevuto una laurea honoris causa, il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha espresso il suo giudizio sul provvedimento che domani arriverà all’esame di Palazzo Chigi. «Non c’è dubbio che chi prende delle decisioni oggi sulla situazione economica si prende delle responsabilità anche per domani».

Il Presidente Napolitano ha inoltre reso pubblico il suo stupore per quello che egli stesso ha definito «la sorpresa dei giornali per il fatto che ci sarà una proiezione distinta sui conti pubblici italiani per il 2013-2014. C’è stato il 7 giugno scorso un documento molto puntuale della Commissione Europea. Esso dice che lo sforzo fatto dall’Italia rende credibile la vigilanza sui conti pubblici fino al 2012, ma occorrono misure addizionali per il 2013-2014». Il presidente della Repubblica ha, in sostanza, invitato il Governo a tener conto di questa raccomandazione. Sempre sulla manovra Napolitano ha poi aggiunto un commento: «Si vedrà se sarà un provvedimento che entra già abbastanza nel merito del da farsi per raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013-2014, o meno». Scatterà al primo ottobre l’entrata in vigore dell’accertamento esecutivo. Sono state fatte nuove ipotesi anche per l’innalzamento dell’età pensionabile delle donne nel privato: avanza l’idea di innalzare dal 2020 a 65 anni l’età pensionabile. Nella manovra sono inoltre contenute norme circa l’imposta sul trading bancario e la sovrattassa per le auto di lusso.

 

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture