Marcegaglia risponde a Marchionne: “Disponibili a ragionare”

1 luglio 2011
Di

La Presidente di Confindustria Emma Marcegaglia ha oggi dichiarato la propria apertura a una soluzione di tipo legislativo le sia una risoluzione per tutte le aziende nella gestione dei contratti. Si è trattato di una esplicita risposta alla lettera inviatale da Sergio Marchionne, in cui l’ad di Fiat aveva ieri minacciato di far uscire la società che egli rappresenta da Confindustria se non vi fosse stata da parte dell’associazione degli industriali maggiore disponibilità di confronto e dialogo sul tema dei contratti aziendali.

“Preferiamo che siano gli accordi a valere, ma siamo disponibili a ragionare con le altre parti sociali, con la Fiat e con il governo. Non abbiamo posizioni preconcette, chiusure totali”, ha affermato Ema Marcegaglia all’assemblea odierna di Federmeccanica. L’intervento della Presidente di Confindustria non ha però ricevuto l’appoggio da parte del governo: il ministro Sacconi, in collegamento tramite videoconferenza, è sembrato piuttosto restio e ha affermato che verranno pomosse soluzioni di tipo legislativo solo su esplicita richiesta delle parti sociali.

La Marcegaglia ha però avuto il pieno sostegno del Presidente di Federmeccanica, che come lei ha affermato il successo totale dell’accordo interfederale raggiunto.

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture