Nel 2011 il mercato dei videogiochi varrà 74 miliardi di dollari

6 luglio 2011
Di

Nel 2011 si prevede una spesa complessiva di 74 miliardi di dollari per l’acquisto di videogiochi, ossia il 10,4% in più rispetto alla spesa del 2010 (67 miliardi). A rivelare tale report è la società di ricerche Gartner, secondo la quale il trend positivo non si arresterà per i prossimi ani, anzi ci sarà un incremento notevole delle vendite: entro il 2015 la spesa mondiale per il gaming raggiungerà i 112 miliardi di dollari.

Il software utilizzato è il traino di questo settore, il quale da solo ha generato un fatturato di 44,7 miliardi di dollari nel 2011 e che, sempre secondo Gartner, continuerà a guidare il mercato del gioco anche nei prossimi cinque anni con 51 miliardi nel 2013 e 56,5 miliardi nel 2015. La seconda voce di spesa del 2011 riguarda le console (hardware), pari a 17,8 miliardi. Secondo le previsioni arriverà a 27 miliardi nel 2015. Ma il vero boom del prossimo triennio sarà il dominio incontrastato del il settore dell’online gaming, che passerà dagli 11 miliardi del 2011 ai 28 miliardi del 2105, quando si realizzerà il sorpasso sull’hardware. Oltre all’online crescerà anche il mobile gaming: i giochi in mobilità rappresentavano nel 2010 il 15% della spesa in software, ma saliranno al 20% del totale nel 2015, attraverso la diffusione di smartphone e tablet. «Questo trend – spiega Brian Blau, research director di Gartner – è legato all’ascesa del social gaming, in cui il gioco online è connesso ai siti e alle piattaforme di social networking».

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture