Fmi: “Possibili nuovi rischi per l’economia internazionale”

14 luglio 2011
Di

Il Fondo Monetario Internazionel torna ad intervenire sulle possibilità che per l’economia internazionale si verifichino dei crolli inaspettati e troppo gravi per sopportarne le conseguenze se si continuano a sottovalutare i fattori di rischio più notevoli. In una nota di sorveglianza inviata al G20 in data odierna il Fmi mette in luce soprattutto la questione della Grecia, la cui crisi merita “la maggiore urgenza” nel procedimento della sua risoluzione e che invece non è stata finora affrontata con i metodi adeguati.

“I rischi al ribasso sono aumentati. La situazione di bilancio in Grecia minaccia disordini sul mercato che potrebbero avere effetti sui costi di finanziamento di altri paesi vulnerabili e con severe implicazioni per le istituzioni finanziarie”, denuncia il Fondo Monetario Internazionale, Ma anche in economie considerate più stabili o in piena crescita, come Usa e Giappone, i rischi politici presenti in questo momento non lasciano ben sperare riguardo all’aggiustamento fiscale di medio termine, e sono proprio le sfide finanziarie a creare “nuovi rischi per il settore finanziario”. Ogni misura per attivare di nuovo una situazione di stabilità economica e fianziaria deve essere attivata: ma l’occhio del Fmi resta concentrato soprattutto sulla Grecia.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture