Merkel: salvataggio Grecia diminuisce rischio contagio

23 luglio 2011
Di

«Il programma di austerità dell’Italia è assolutamente buono, ma rappresenta un processo in corso e richiede nuove misure per il futuro». Ad affermarlo è il cancelliere tedesco Angela Merkel, la quale considera  l’intesa raggiunta ieri come una mossa che ha diminuito i rischi di contagio. Ha proseguito la Merkel :

«Come ho già detto per altri casi, devono essere compiuti altri passi. Il debito complessivo italiano non è proprio piccolo e per questo la strada per l’Italia sarà più lunga. Credo che la manovra dei giorni scorsi abbiano già contribuito ad evitare un effetto di contagio. Gli effetti di contagio sono una cosa e la reale situazione dell’Italia è un’altra». La Merkel ha rilasciato dichiarazioni anche sull’economia tedesca, affermando che quest’anno la crescita del Pil sarà paragonabile a quella dello 2010. Lo scorso anno, infatti, la Germania ha registrato la migliore performance in termini di espansione del Pil dai tempi della riunificazione (nel 1989), con una crescita del 3,6%. Intanto il premier francese, Francois Fillon, mette in risalto che il nuovo piano di salvataggio della Grecia avrà un «effetto indiretto» soprattutto per la Francia, la quale si vedrà aumentare il proprio debito di circa 15 miliardi di euro entro il 2014.

Tag: , , ,

Lascia un commento



Letture