Moody’s tiene sotto osservazione ancora la Spagna. Le borse tremano

30 luglio 2011
Di

L’annuncio che Moody’s di abbassare il rating sul debito sovrano della Spagna, pari attualmente ad AA2, Ha fatto tremare i mercati. L’agenzia prevede che la pressione su Madrid aumenterà in conseguenza delle paure connesse al piano europeo di aiuti alla Grecia, il quale ha generato un precedente coinvolgendo il settore privato ed ha aumentato il rischio per gli investitori che detengono obbligazioni

degli Stati fragili della zona Euro. Intanto, anche il blocco sull’innalzamento del tetto del debito negli Usa ha partecipato a condizionare in negativo l’avvio di seduta delle principali borse europee, che questa mattina sono in robusto calo. Piazza Affari ha avviato le contrattazioni di nuovo con il segno negativo, anche se quasi tutti i listini del Vecchio Continente, dopo i primi scambi, hanno segnato ribassi superiori al punto percentuale e si  mettono in fila alla chiusura negativa dei mercati asiatici. Nuovamente Milano si è confermata una delle borse più in difficoltà (-1,5%) come Parigi (-1,6%) e Madrid (-1,4%). In particolare, il Ftse Mib arretra dell’1,29% mentre il Ftse All share cede l’1,15%. Al primo posto dei ribassi sul listino principale troviamo Mediaset (-2,34%), penalizzata dai conti semestrali e dalla revisione delle prospettive sul 2011; male anche i finanziari con Mediolanum (-2,30%), Unicredit (-1,83%), Intesa Sanpaolo (-2,03%), Bpm (-2,33%) e Generali (-2,01%).

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture