Napolitano “Il Paese ritorni a fare politica industriale”

14 ottobre 2011
Di

Il Presidente Napolitano a Genova ha incontrato gli operai Fincantiere dichiarando: ” Questo Paese deve tornare a fare politica industriale come in passato e capire che oggi, nel mondo globale, la sfida si chiama innovazione, ricerca, competitività”. Il presidente della Repubblica è intervenuto al Simposio Cotec Europa alla presenza, tra gli altri, del re di Spagna, Juan Carlos I, e del presidente portoghese, Aníbal Cavaco Silva incontrando anche  una delegazione degli operai della Fincantieri. Proprio in questo incontro ha parlato di una politica industriale. La situazione è grave, tant’è che gli stessi operai hanno ripetuto a Napolitano di “volere un lavoro”, chiedendo un aiuto e soprattutto sostegno. A quel punto le parole di Napolitano sono state ” Farò quanto è in mio potere per dare continuità di lavoro allo stabilimento di Sestri”.

Il Capo dello Stato ha insistito soprattutto sulla sfida dell’innovazione, indispensabile per un rilancio economico e industriale: «Oggi, nel mondo globale, la sfida si chiama innovazione, ricerca, competitività. È una sfida che riguarda tutti: il rinnovamento scientifico, tecnologico e industriale è la miglior risposta alla crisi, alla crisi economico-finanziaria come a quella fiducia, che investe in modo particolare in questo momento l’eurozona». Per l’Italia: «è necessaria una nuova centralità delle politiche per la ricerca e l’innovazione delle scelte di governo e una più incisiva presenza del nostro Paese nella definizione delle politiche europee». Napolitano ha detto che il Paese conosce le difficoltà ma dobbiamo ripartire dalle risorse, dobbiamo aprirci all’innovazione e mostrare piu’ punti di forza.


Tag: , , , , , , , ,

Lascia un commento



Letture