Migliora Piazza Affari, soddisfatti i bancari

18 ottobre 2011
Di

Una buona notizia, sembra arrivare proprio da Piazza Affari dove l’indice Ftse Mib segna una crescita dello 0,13%, l’Ftse All Share un aumento dello 0,02%. Il rialzo e’ trainato dal settore bancario, molto penalizzato alla vigilia: Bpm cresce del 3,66%, Unicredit del 2,98%, Intesa del 2,36%. Anche Fiat dopo l’avvio debole e’ passata in positivo (+1,1%), mentre rimane debole Diasorin (-1,7%) che ieri nel presentare il piano industriale ha rivisto gli obiettivi 2011. In calo invece le Borse Asiatiche .

Il prodotto interno lordo cinese nel terzo trimestre di quest’anno è aumentato del 9,1%, contro il 9,5% del secondo trimestre e il 9,7% del primo. Tanto è bastato ai mercati azionari dell’area per registrare forti vendite, con una corrente negativa soprattutto sull’importante Borsa di Hong Kong (che verso la chiusura cede il 3,7%) e anche su quella indonesiana (-3,3%).
Oltre i due punti percentuali la perdita per Bangkok, Singapore e Sidney, pesante anche Shanghai, con Tokyo che ha chiuso in calo di un punto e mezzo. Sul mercato giapponese, in particolare, molto male Olympus (-8,87%) mentre si è mosso bene il gigante dei motori Honda (+1,67% finale). Nella Borsa australiana, dove sono quotati diversi titoli che possono anticipare l’avvio dei loro settori in Europa, male i titoli minerari, specie quelli dei metalli, qualche acquisto invece tra i gruppi delle telecomunicazioni. Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali Borse di Asia e Pacifico: – Tokyo -1,55% – Hong Kong -3,78% (seduta in corso) – Shanghai -1,94% (seduta in corso) – Taiwan -1,36% – Seul -1,41% – Sidney -2,07% – Singapore -2,12% (seduta in corso) – Mumbai -1,88% (seduta in corso) – Kuala Lumpur -1,89% – Bangkok -2,60% – Giakarta -3,38% (seduta in corso).
 Lo ‘spread’ della Francia, a oltre 100 punti, segna un massimo nei dodici anni di vita dell’euro. In rialzo anche lo spread del Belgio, a oltre 240, e della Spagna, a 332 punti base.

 

Tag: , , , , , , ,

Lascia un commento



Letture