Milano -6%, record spread

1 novembre 2011
Di

Non si frena l’ondata di vendite che sta sommergendo i listini europei dopo l’annuncio della Grecia di procedere a un referendum sul piano di salvataggio europeo.  Francoforte cede il 5%, Parigi il 4% mentre Milano indossa, assieme ad Atene (-7,6%), la maglia nera in Europa (-6%). Banche nella bufera: Intesa -13%, Unicredit -11%. Ma sono in caduta libera in tutta Europa: Societe Generale affonda del 13,6%, Credit Agricole dell’11,36%, Dexia dell’11,23%, Bnp Paribas il 10,3%, Commerzbank il 10%, Credit Suisse il 9,7%. L’agenzia di rating Fitch in una nota fa sapere che  il referendum in Grecia sul secondo salvataggio di Atene rappresenta una minaccia per la stabilità finanziaria dell’Eurozona. Lo spread btp-bund riprende a volare e sfonda i 440 punti base a quota 441 dopo la dichiarazione di Fitch sui rischi connessi al referendum indetto dalla Grecia.Raggiunge la soglia del 6% il rendimento del Btp a cinque anni sul mercato secondario, segnando un nuovo massimo storico dall’introduzione dell’euro nel 1999.La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha sollecitato il nuovo Presidente della Bce, Mario Draghi, a “lavorare per la stabilità dell’Euro”. Lo ha detto il suo portavoce, Steffen Seibert, con un post su Twitter.

Nel frattempo Proseguono le vendite sui listini mondiali: dopo il tonfo delle borse europee e di Wall Street ieri, questa mattina sono i mercati asiatici ad essere investiti, con poche eccezioni, dall’onda ribassista. Tokyo ha chiuso in calo dell’1,70%, Sydney dell’1,52% mentre Hong Kong cede il 2,4%.L’annuncio choc del premier greco George Papandreou di indire un referendum sul salvataggio della Grecia rischia di aggravare la crisi dei debiti sovrani in Europa. ”Sembra una mossa per fare retromarcia sull’accordo raggiunto”, ha detto il capogruppo parlamentare dei Liberali democratici tedeschi, Rainer Bruederle, in toni piuttosto irritati, secondo quanto scrive Reuters. E Secondo i sondaggi i greci voterebbero ‘no’ nel referendum.

Tag: , , , , , , , , ,

Lascia un commento



Letture