Grecia: fiducia al governo

5 novembre 2011
Di

Il primo ministro greco Georges Papandreou ha ottenuto nella notte la fiducia del Parlamento greco. In Grecia si lavora ora alla formazione di un governo di coalizione, di cui Papandreou non farà probabilmente parte. Il primo ministro, che ha ottenuto 153 voti sui 298 espressi, era tutt’altro che sicuro di superare questa prova, dopo la crisi aperta all’interno del suo partito, quello socialista, dalla sua iniziativa di proporre un referendum per convalidare il piano europeo di aiuti alla Grecia.Paradossalmente, sottolineano gli analisti, il voto di fiducia dovrebbe permettergli di lasciare la scena la testa alta, dopo il panico scatenato a inizio settimana sui mercati finanziari mondiali dal suo annuncio di referendum e la rabbia dei creditori del Paese che lo hanno bruscamente convocato per minacciarlo di tagliare i prodotti alimentari alla Grecia. «Non ho mai visto la politica come una professione», ha sottolineato Papandreou durante un discorso sembrato a molti un manifesto politico, dove ha ricordato di aver operato «per fare passi in avanti anche con un costo personale, che hanno avuto come obiettivo l’interesse della democrazia, della patria e dei cittadini». Papandreou ha annunciato che se non restasse primo ministro, rimarrebbe fra quelli che servono l’interesse nazionale in quanto favorevole «a una cooperazione nazionale».

Tuttavia il processo di formazione di un governo di coalizione, chiesto da mesi dai creditori del Paese sulla scia dei consensi ottenuti in Portogallo e in Irlanda, non è automatico in un Paese a tradizione fortemente bipolarista. Giovedì, il capo del partito di destra Nuova Democrazia (ND) Antonis Samaras si era detto contrario a qualunque cooperazione finché Papandreou, molto indebolito dalla crisi del referendum, avesse continuato a essere primo ministro e ne aveva richiesto le dimissioni. Lunedì, comincia una riunione dei ministri delle Finanze della zona euro in cui la Grecia intende negoziare lo sblocco entro «fine febbraio» di 80 miliardi di euro, nel quadro del piano europeo negoziato a Bruxelles.

Tag: , , , , ,

Lascia un commento



Letture