Liberalizzazioni: decreto in arrivo

11 gennaio 2012
Di

Porta a Porta il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Antonio Catricalà, ha parlato di «un provvedimento d’urgenza», specificando che «una legge avrebbe un periodo troppo lungo di gestazione». E il metodo scelto per mettere d’accordo tutti in una fase che si prospetta foriera di molti contrasti, è quello del dialogo: «Credo che dovremmo fare delle consultazioni con i partiti», ha spiegato Catricalà, aggiungendo nel merito che l’intervento riguarderá «tutti i settori: energia, assicurazioni, trasporti, farmacie, notai e acqua». Su quest’ultimo aspetto il sottosegretario ha ammesso che «c’è un problema: il referendum ha sconfitto le liberalizzazioni e ci impedisce un intervento diretto ma pensiamo comunque a delle modifiche che non vadano contro il risultato referendario». Il sottosegretario ha quindi affrontato il tema delle farmacie: «Vogliamo ottenere risultati per i consumatori – ha spiegato -. Ci sarà un aumento della pianta organica in modo da avere i giusti sconti sui farmaci». Quindi, il capitolo notai: «Anche qui ci sarà un aumento particolarmente rilevante della pianta organica». Il nodo dei distributori di carburante: «Bisogna creare le situazioni per cui un benzinaio possa utilizzare la benzina con altri beni da vendere». Il sistema ferroviario: «Esistono storture che avvantaggiano le Ferrovie dello Stato, ci saranno norme per una maggiore facilità di accesso». E l’energia: «Lo scorporo di Eni e Snam non è una delle priorità indicate ma ci sono tanti altri rimedi per pagare meno il gas».

Catricalà ha parlato anche della Rai. Il piano all’orizzonte è una riforma della governance. Per il sottosegretario il governo può intervenire con «alcune misure di efficientamento» come ad esempio studiando una «governance diversa» o con interventi sul pagamento del canone. Materie come la privatizzazione di uno o più canali o sul servizio pubblico sono invece «di stretta competenza parlamentare».Per quanto riguarda le tasse,  «Nessuna pietà verso gli evasori, spareremo ad alzo zero».

 

Tag: , , , ,

Lascia un commento



Letture