L’Estonia entra nell’Euro

1 gennaio 2011
Di

Primo ministro Andrus AnsipCon l’ingresso nel 2011, l’Estonia diventa il diciassettesimo paese ad adottare la moneta unica europea, l’Euro appunto. La decisione di aderire all’Euro è la tappa finale di quelle che sono state due decadi di sforzi per integrare l’economia di questo piccolo stato con quella dell’Unione Europea.

Il primo ministro estone, Andrus Ansip, è stato il primo dei 1,3 milioni di abitanti del paese a prelevare banconote in euro da un ATM appositamente installato per il passaggio della mezzanotte nel centro di Tallinn. L’esempio di Ansip è stato seguito anche dal commissario ai trasporti EU, dal primo ministro lituano e e dal primo ministro lettone.

L’ingresso dell’Estonia nell’area Euro, una piccola economia di appena 19 milioni di dollari in un’area da 12,5 miliardi di dollari, ha anche una valenza simbolica proprio alla fine di un 2010 all’insegna di cattive notizie per la divisa unica europea.

Molti economisti ritengono che l’ingresso nell’Euro aiuterà l’economia estone soprattutto visto che il 70% dei suoi scambi commerciali totali avviene interamente con paesi dell’area europea. Ciò nonostante secondo alcuni sondaggi vi sarebbe un terzo della nazione contro questo cambiamento sulla base della paura di un aumento del costo della vita che deriverebbe da un aumento dei prezzi.

Tag: , ,

Lascia un commento



Letture